Crea sito

Mafie in Emilia Romagna, lo dice anche Bankitalia

I nuovi dati di via Nazionale fanno da eco alle udienze del maxi-processo Aemilia. Nel corso del 2017 sono state segnalate quasi 30 mila operazioni finanziarie nell’area della presunta illegalità. Basta con la demagogia, servono azioni concrete

Puntualmente, con la fine di marzo, l’Unità speciale della Banca d’Italia-Uif conclude il voluminoso “quaderno” coi dati raccolti sulle segnalazioni di operazioni finanziarie sospette di riciclaggio fino al dicembre 2017. Affari sporchi e sostegni ben collaudati e funzionali all’economia malavitosa. Numeri che raggelano gli ottimismi e che puniscono le troppo diffuse indifferenze e silenzi che attraversano, anche nei nostri territori, le principali strutture/associazioni di rappresentanza delle imprese e loro consulenze. Numeri che descrivono pezzi di realtà che le stesse udienze in corso del maxi-processo Aemilia confermano e raccontano con scolastici esempi concreti e nostrani. Uif-Banca d’Italia raccoglie ben 93.820 segnalazioni di riciclaggio sospetto e di queste ben 996 riguardano il sospetto finanziamento del terrorismo internazionale e traffico di armi, con un pesantissimo +61 per cento. Un lavoro utile, previsto e obbligato da una buona legge di prevenzione antimafie, derivante dalle segnalazioni da banche e poste prevalentemente, poi da uffici delle assicurazioni, consulenti e professionisti. In coda, solo 101 segnali dagli studi dei tanti avvocati in tutta Italia.

Continua…

http://www.rassegna.it/articoli/mafie-in-emilia-romagna-ora-lo-dice-anche-bankitalia

About the Author

afvrimini
AFV è un blog gratuito di libera informazione. La piattaforma è gestita da un gruppo di volontari diversi per età e per estrazione sociale, ma legati da obiettivi comuni.